GIEC-ACSA

Congresso Nazionale GIEC-ACSA
Napoli 19.20.21 Ottobre 2017
Centro Congressi Federico II - via Partenope 36, Napoli

Iscrizioni
Le iscrizioni al Congresso Nazionale GIEC-ACSA possono essere effettuate esclusivamente mediante l'utilizzo dell'apposito allegato.
Per effettuare il download del file .pdf clicca sul link.
Ricordiamo che per ricevere i crediti ECM tale iscrizione va formalizzata in sede congressuale entro gli orari stabiliti e partecipando interamente all'offerta formativa

Regolamento Abstract 
Gli abstract possono essere presentati dai Relatori GIEC-ACSA. Gli abstract redatti  saranno valutati dal competente comitato scientifico e quelli considerati più autorevoli verrano pubblicati sul sito del congresso ed inviati alle riviste scientifiche. Non verranno considerati abstract quelli descrittivi di singoli casi clinici.
Per il testo dell' abstract sono a disposizione non più di 2500 caratteri. Non è prevista la possibilità di inserire immagini o grafici. Una volta inviato Il sistema invierà una comunicazione di notifica  di avvenuta ricezione dell’ abstract. L’utente si assume la responsabilità per l’accuratezza dell’abstract inviato in tutte le sue parti.

L'abstract deve fare riferimento unicamente alle aree tematiche previste dal programma scientifico e compilato secondo lo schema cosi predisposto:

Introduzione: Qual'è il problema e quali sono le ricerche sul tema.

Metodo: Quali sono i criteri metodologici utilizzati.

Tesi: esposizione della tesi che si desidera sostenere, critica verso tesi già proposte ed argomentazione a sostegno della propria.

Coclusioni: Riassunto dei punti cardine, punti salienti del proprio percorso di ricerca, dubbi non ancora chiariti, aspetti da approfondire in futuro

Abstract Form

Siamo un’Associazione di studiosi di cardiologia, rianimazione, epidemiologia, sociologia e scienze affini impegnati nello studio e nella divulgazione di informazioni sulla prevenzione, diffusione, clinica e terapia delle emergenze cardiologiche.

Il nostro obiettivo è anche quello di agevolare i rapporti tra i diversi specialisti che si occupano di epidemiologia, eziopatogenicità e tecniche delle cardiopatie incentivando e favorendo la nascita e il consolidarsi di relazioni scientifiche con analoghe Associazioni italiane ed estere. I nostri specialisti provengono dal mondo accademico e operano nelle più qualificate e realtà sanitarie ed ospedaliere mettendo a servizio dell’Associazione esperienze professionali all’avanguardia e costantemente aggiornate per affermare il principio che attraverso cultura, formazione, aggiornamento, confronto e disponibilità è possibile attivare quella preziosa e speciale “catena della solidarietà” indispensabile per salvare una vita umana nei momenti più delicati di un’emergenza.
L' A.C.S.A. è un' Associazione Medica che racchiude nella sigla e nel logo le peculiarità che la differenziano nettamente da tutte le altre associazioni presenti e operanti nel panorama nazionale.
Va precisato subito che l' A.C.S.A. non si contrappone ad alcuna di esse, ma semmai si affianca in una competizione culturale seria e qualificante. Pertanto, l'iscrizione ad essa non preclude l'adesione ad altre associazioni o società mediche.

Le innovazioni dell'A.C.S.A. sono essenzialmente due: in primo luogo quella di annoverare tra i propri iscritti specialisti di area medica diversa (cardiologi, internisti, diabetologi, endocrinologi, angiologi, pneumologi, reumatologi, nefrologi, medici sportivi ecc.), che la caratterizza come un'Associazione interdisciplinare o trasversale; in secondo luogo quella di aver riunito sotto uno stesso "tetto" specialisti privati e propri studi, abbattendo così quell'artificiosa barriera tra operatori sanitari intra ed extra-moenia, che da sempre ha nociuto alla continuità diagnostica e terapeutica del paziente.

Il grande merito della nostra Associazione è quello di aver tradotto in un "momento culturale" la collaborazione che nei fatti e in molti casi avviene tra diverse competenze, a fronte di un'eccessiva frammentazione delle specializzazioni, che ha fatto smarrire la visione unitaria dell'ammalato.
Questa intuizione, che con un gruppo di colleghi (oggi Soci Fondatori) abbiamo avuto qualche anno fa e che ha portato al "progetto A.C.S.A." (luglio 2000), oggi si è concretizzata in una copiosa attività scientifica ad impronta plurispecialistica (vedi: Attività Culturali). Il nostro intenso lavoro viene oggi gratificato anche da una continua e costante crescita a livello regionale, nonchè all'"esportazione" del modello A.C.S.A. in altre regioni d'Italia. Infine, l' A.C.S.A. è a pieno titolo accreditata all' E.C.M., presso il Ministero della Sanità, come Provider di Formazione Permanente per i "crediti formativi".
Share by: